Sicurezza in galleria

Vantaggi

  • Garanzia di elevato grado di sicurezza
  • Elevati livelli di affidabilità e disponibilità per i servizi essenziali di comunicazione voce
  • Affidabilità del trasporto dati anche in condizioni di emergenza
  • Progettato e sviluppato secondo la normativa sulla sicurezza nelle gallerie ferroviarie - TT597 Rev. B
sicurezzaGli impianti di telecomunicazioni sono da ritenersi fondamentali per il miglioramento della sicurezza delle persone che transitano o si trovano ad operare all’interno delle gallerie ferroviarie. Con il suddetto obiettivo il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro dell'Interno, ha emanato il Decreto 28 ottobre 2005.
La loro funzione è quella di assicurare, con elevati livelli di affidabilità e disponibilità, servizi essenziali di comunicazione voce:

  • tra gli operatori di terra e di bordo della circolazione treni;
  • tra gli operatori delle squadre di soccorso e tra questi e il centro operativo di coordinamento dell’emergenza;
  • tra gli operatori di terra e i viaggiatori;
  • nonché di rendere disponibili i supporti e le risorse di trasmissione necessarie per la gestione, controllo e supervisione degli altri impianti tecnologici che vengono realizzati nel contesto degli interventi per la messa in sicurezza della galleria.

L’architettura proposta dalla ELETECH per la rete dati è basata sul concetto di ridondanza a differenti livelli, per assicurare l’affidabilità del trasporto dati anche in condizioni di emergenza (secondo quanto previsto dalla normativa sulla sicurezza nelle gallerie ferroviarie - TT597 Rev. B).

Architettura di rete AV Bologna

Gli apparati utilizzati per la realizzazione dei suddetti obiettivi sono di seguito elencati e descritti:

  • LAN Switch industriali di tipo managed con 8 porte Ethernet e 2 porte Gigabit Ethernet. (ETSwitch 1082GP)
  • LAN Switch industriali di tipo managed full gigabit con 4 porte Ethernet 1000BaseT e 4 porte ottiche con SFP. (ETSwitch 844GP)
  • Router con 24 porte ottiche con SFP oppure con 24 porte elettriche 1000BaseT. (ETSwitch 3324)
  • Gateway per il trasporto di pacchetti della rete Fast Ethernet nella trama STM-1. (ET STM-1)

Gli impianti sopra elencati devono rispondere ad adeguati standard di robustezza e disponibilità di servizio anche in condizioni ambientali critiche ed essere pertanto basati su architetture, componenti e soluzioni orientate ad assicurarne la funzionalità anche in presenza di eventi accidentali che possono compromettere l’integrità di singoli elementi o sezioni dell'impianto stesso.
Per ciascun impianto devono inoltre essere possibili interventi di ampliamento/espansione per tener conto di esigenze che possono manifestarsi in futuro. La facilità d’uso e di manutenzione costituiscono fattori indispensabili per l’accettazione degli impianti in questione, tenuto conto della importanza della fruibilità dei servizi ad essi associati nella gestione delle emergenze ferroviarie e delle circostanze che ne caratterizzano l’ambito di impiego. Gli apparati sono dotati di tutte le interfacce fisiche e logiche necessarie per il soddisfacimento dei requisiti tecnici e funzionali richiesti. Essi sono in grado di operare a differenti livelli gerarchici (PDH ed SDH).